Partecipanti

Con la partecipazione di 10 maestri madonnari di fama nazionale ed internazionale che saranno fuori concorso.
La gara è rivolta ad artisti adulti e, soprattutto, a giovani studenti che vogliono cimentarsi con questa forma d’arte di origini tipicamente italiane.

A chi è rivolto

Concorso aperto ai bambini delle scuole primarie e secondarie e ad artisti adulti che vogliano presentare il proprio lavoro.

P.S. E’ possibile programmare incontri nelle scuole con uno dei Maestri Madonnari del CCAM (Centro Culturale Artisti Madonnari) che si recherà nelle scuole e presenterà, in accordo con gli insegnanti, la tecnica e la cultura degli artisti madonnari.
Tali incontri potranno essere programmati a partire da gennaio/febbraio.

Per la preiscrizione vedi il regolamento

Regolamento

“In ricordo di Francesca e Carlotta.
Per tutti i giovani scomparsi prematuramente”

COMITATO MADONNARI ADRIA

Con il patrocinio del Comune di Adria

CONCORSO di ARTE MADONNARA 2019
“CITTA’ DI ADRIA”

Note tecniche

1) Il 19 maggio del 2019, si terrà il I° Concorso di Arte Madonnara “Città di Adria”, in ricordo di Francesca e Carlotta. E’ prevista la partecipazione di 10 maestri madonnari (artisti già affermati a livello nazionale ed internazionale) che saranno fuori concorso. La gara è invece rivolta ad artisti adulti e, soprattutto, a giovani studenti che vogliono cimentarsi con questa forma d’arte di origini tipicamente italiane. Nello spazio stabilito, lungo tutto il Corso Vittorio Emanuele, saranno create 50 piazzole (200 x 300 cm ciascuna). Ogni artista avrà a disposizione una piazzola all’interno della quale creare la propria opera (non dovrà necessariamente essere occupato tutto lo spazio a disposizione).

2) Le categorie dei partecipanti saranno le seguenti:
IV e V elementare (singolarmente o in gruppi di 3/5 alunni);
I, II e III media ( singolarmente o in gruppi di 3/5 alunni);
Studenti delle scuole superiori;
Artisti adulti.
Il numero minimo per categoria è di 6 partecipanti.

3) Sono previsti i seguenti premi:
al I classificato di ogni categoria 200 euro in buoni acquisto;
al II classificato di ogni categoria 100 euro in buoni acquisto;
al III classificato di ogni categoria 50 euro in buoni acquisto;
Gli sponsor della manifestazioni potranno offrire premi per gli artisti più votati dal pubblico ( ci sarà un gazebo appositamente predisposto per il voto popolare).
Ci sarà inoltre il premio di 500 euro in materiale didattico per la scuola che parteciperà con il maggior numero di classi. In caso di parità, la scuola vincitrice sarà scelta dalla giuria valutando le opere presentate.

4) Al momento dell’iscrizione sono richiesti un documento di identificazione, codice fiscale, recapito telefonico e indirizzo mail, di ogni artista (o di un genitore se minorenne) e il versamento della quota di iscrizione di 5 euro per ciascuna piazzola.
Contemporaneamente vi sarà la consegna gratuita di un numero standard di gessetti necessari per realizzare l’opera.
A termine giornata, verrà consegnato un attestato di partecipazione che esclude il pagamento della quota di iscrizione per l’anno prossimo.

5) L’iscrizione è individuale. Nella categoria degli studenti sono ammessi lavori di gruppo (al massimo cinque partecipanti per ciascuna piazzola) e, in questo caso, va indicato un capogruppo che sarà il titolare dell’iscrizione e di eventuali premi.

Materiali, tecniche, temi e soggetti

6) I dipinti eseguiti sul piazzale sono espressioni autentiche dell’arte effimera, ovvero prevedono l’utilizzo di materiali che non sono destinati a durare nel tempo; sono pertanto realizzati a secco, con gessetti, pastelli idrosolubili o polveri di gesso che vengono stesi con i polpastrelli o con uno, strumento atto ad agevolare tale gesto (spugna, sfumino, sacchetto di cellophane arrotolato, straccio o pennello). Sono esclusi i medium liquidi, compresa l’acqua. Nel corso della realizzazione del
disegno preparatorio è possibile tracciare una quadrettatura mentre non è previsto l’utilizzo di stampi o spolveri.
Si ritiene non aderente alla tradizione, ed è espressamente vietato, l’utilizzo di colori spray, acrilici ed olii che, peraltro lasciano tracce persistenti sulla piazzola pregiudicandone talora l’utilizzo anche per diversi anni e per questo è escluso dal concorso il madonnaro che utilizza tali tecniche improprie e dannose. Ogni artista è ritenuto responsabile della sua piazzola e quindi dell’uso di colori o tecniche non previste che possano recare danno alla superficie stradale ed è tenuto al rimborso di eventuali danni.. Per gli studenti fino a 11 anni sono ammesse guide per i contorni del disegno tipo “stencil”.

7) Le opere pittoriche hanno le caratteristiche tematiche riconoscibili e specifiche dell’Arte Madonnara, ovvero sono espressione dell’arte figurativa, coerenti con il tema sacro popolare di ispirazione cristiana.
Ogni anno verrà proposto un tema indicativo a cui gli artisti si possono ispirare, ma esso non è strettamente vincolante.
La realizzazione di opere ritenute non idonee allo spirito tradizionale cristiano o non aderenti al bozzetto inviato, potranno far escludere l’artista dal concorso.

Il tema di quest’anno è “Maria Madre di tutti i figli”.

8) Al momento dell’iscrizione ciascun partecipante dovrà specificare se eseguirà una copia o un disegno originale di propria ideazione. L’artista è invitato a presentare un bozzetto a un’apposita commissione.che, senza entrare nel merito dell’abilità tecnica ed estetica dell’artista (compito quest’ultimo specifico della giuria), avrà modo di considerare la coerenza del disegno originale con l’arte madonnara classica. La presentazione del bozzetto dovrà avvenire al momento della preiscrizione e comunque entro il 30 aprile 2019 consegnandolo alla Pro Loco di Adria o inviandolo via mail.

È preferibile procedere alla preiscrizione (comunicazione preventiva della partecipazione volta a riservare una piazzola in vista dell’iscrizione vera e propria) contattando direttamente la Pro Loco di Adria o agli indirizzi in calce specificati.
Ulteriori iscrizioni ( previa valutazione del bozzetto), si raccolgono presso il gazebo della Pro Loco il giorno 19/5 dalle ore 8 alle 9 fino ad esaurimento delle piazzole disponibili.

Altre precisazioni

9) La Giuria è nominata dal Comitato organizzatore (che comprende anche un membro nominato dal Comune di Adria) in quanto patrocinatore della manifestazione. Un membro di giuria è scelto nel direttivo del CCAM ( Centro Culturale Artisti Madonnari).
E’ previsto lo spoglio dei voti popolari a fine giornata e la premiazione di chi ha ottenuto il maggior numero di voti.

10) La Giuria valuta i dipinti e prevede almeno tre osservazioni delle opere durante la giornata, nella mattinata e nel pomeriggio e comunque entro le ore 17.00 (salvo ulteriori verifiche richieste per una più corretta valutazione delle opere in vista del giudizio finale).

11) I criteri di giudizio tengono conto dell’abilità dell’artista nell’impiego dei materiali effimeri e delle tecniche pittoriche e della forza comunicativa del dipinto realizzato.

12) Al termine dei lavori di valutazione, verrà redatto apposito verbale sottoscritto da tutti i componenti della Giuria. Il verdetto della Giuria è insindacabile.

Rimborso delle spese vive in forma forfettaria.

Il mattino del 19 maggio verrà consegnato il buono pasto del valore di 15 euro, senza distinzione di categoria.
Per coloro che parteciperanno in gruppo è prevista un buono complessivo di 20 euro (ovvero non è prevista una diaria per ciascun componente).
I buoni acquisto sarà possibile spenderli nei negozi aderenti all’iniziativa.
I buoni pasto nei bar e ristoranti della città.
Il rimborso spese non è da intendersi come corrispettivo del costo del viaggio né come pagamento del lavoro svolto ma, in mancanza di un contratto preventivo, si presenta come formula per riscattare l’opera realizzata dai “diritti” del suo autore e come contributo alle spese di realizzazione dei dipinti (gessetti, pastelli, soggiorno, ecc.).
Per chi ha necessità di ulteriori gessetti, sarà presente un gazebo dove si potrà acquistare quanto serve.

Durante la giornata, è prevista la partecipazione dell’Orchestra di scuole medie a indirizzo musicale che eseguiranno alcuni brani del loro repertorio in vari punti della Città, di artisti di strada e di un mercatino di artigianato. Vi sarà inoltre un piccolo Concerto anche degli alunni della scuola media annessa al Conservatorio.
Al termine delle opere, vi sarà la benedizione.
Alle ore 17,45, seguirà la premiazione che si concluderà alle ore 18,15 con il saluto del Sindaco di Adria.

Alle 19,00 S.Messa in Cattedrale.

L’arte madonnara (tratto da un testo di Paola Artoni, storica dell’arte)

L’arte dei Madonnari è arte sacra di ispirazione cristiana .
La caratteristica che si vuole dare a questo Concorso è proprio la connotazione di arte sacra legata alla tradizione Cristiana dell’Italia.
L’arte dei madonnari è quindi un’arte sacra sia per il tema che i pittori di strada sviluppano ma anche per il sacrificio che essi stessi compiono nel dipingere chini sull’asfalto sfumando i colori con i polpastrelli.

L’arte dei Madonnari è arte popolare.

Nella sua bellezza di linee, di colori, di volumi, di stilizzazione è immediatamente amata dal pubblico e suscita molte emozioni. Vedere nascere l’opera dalle mani dell’artista è un’esperienza veramente toccante.
Si può affermare che i dipinti dei madonnari fanno parte della stessa tipologia di arte sacra popolare cristiana alla quale appartengono i presepi, le statue delle Madonne vestite, le croci con i simboli della Passione, le santelle, gli ex voto per grazia ricevuta.

L’arte dei Madonnari è arte effimera.

Con questo termine, che deriva dal latino tardo ephemerus e che significa ciò “che dura un solo giorno”, si sottolinea l’aspetto non permanente della pittura su asfalto. I dipinti dei madonnari sono infatti realizzati con materiali polverosi e sono sottoposti ai capricci del clima. Un acquazzone può lavare le opere e allora… i madonnari riprendono con pazienza il lavoro dall’inizio.

Contatti

con il patrocinio del comune di Adria

Tel. 0426/21675 (dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 16 alle 18)
Cel. 3471651167
Cel. 3471153118

info e iscrizioni:
prolocoadria@gmail.com
madonnariadria@gmail.com