Partecipanti

Il concorso del 2023 è rivolto agli studenti delle scuole primarie e secondarie di l e ll grado ed a concorrenti adulti. Ci sarà inoltre la partecipazione di 10 maestri madonnari di fama nazionale ed internazionale che saranno fuori concorso.

A causa dell’emergenza sanitaria, la gara rivolta ad artisti adulti e, soprattutto, a giovani studenti che vogliono cimentarsi con questa forma d’arte di origini tipicamente italiane sarà riaperta nel 2023.

I madonnari sono artisti di strada, così chiamati dalle immagini, soprattutto sacre e principalmente Madonne, che sono soliti disegnare per strada.

Il termine è di probabile origine centro-italiana. Il madonnaro è un artista ambulante nomade che si sposta da un paese all’altro in occasione di sagre e feste popolari.

Esegue i suoi disegni con gesso, gessetti o altro materiale povero, su strade, marciapiedi, cemento, selciato di centri urbani e che trae il proprio sostentamento grazie alle offerte del pubblico quali oboli o elemosine.

A chi è rivolto

Il Concorso riaprirà ai bambini delle scuole primarie e secondarie e ad artisti adulti che vogliano presentare il proprio lavoro nel 2023.

P.S. Sarà possibile programmare incontri nelle scuole con uno dei Maestri Madonnari del C.C.A.M. (Centro Culturale Artisti Madonnari) che si recherà nelle scuole e presenterà, in accordo con gli insegnanti, la tecnica e la cultura degli artisti madonnari.
A causa dell’emergenza sanitaria, tali incontri non possono essere ancora programmati.

Per la preiscrizione vedi il regolamento

Regolamento

REGOLAMENTO Concorso Madonnari Adria

“In ricordo di Francesca e Carlotta.
Per tutti i giovani scomparsi prematuramente”

COMITATO MADONNARI ADRIA

Con il patrocinio del Comune di Adria

A causa dell’emergenza sanitaria Coronavirus, per tutelare la salute di tutti i partecipanti, la manifestazione non prevede alcuna gara che verrà invece ripresa nel 2023.

Rimaniamo a vostra completa disposizione per qualsiasi informazione.

III° Edizione di ARTE MADONNARA 2023
“CITTA’ DI ADRIA”

Note tecniche

1) Sabato 6 maggio 2023, si terrà la IV° Edizione dei Maestri di Arte Madonnara “Città di Adria”, in ricordo di Francesca e Carlotta. E’ prevista la partecipazione di 10 maestri madonnari (artisti già affermati a livello nazionale ed internazionale) che saranno fuori concorso.

Ogni artista avrà a disposizione una piazzola all’interno della quale creare la propria opera (non dovrà necessariamente essere occupato tutto lo spazio a disposizione).

Materiali, tecniche, temi e soggetti

2) I dipinti eseguiti sul piazzale sono espressioni autentiche dell’arte effimera, ovvero prevedono l’utilizzo di materiali che non sono destinati a durare nel tempo; sono pertanto realizzati a secco, con gessetti, pastelli idrosolubili o polveri di gesso che vengono stesi con i polpastrelli o con uno, strumento atto ad agevolare tale gesto (spugna, sfumino, sacchetto di cellophane arrotolato, straccio o pennello).

Sono esclusi i medium liquidi, compresa l’acqua.

Nel corso della realizzazione del disegno preparatorio è possibile tracciare una quadrettatura mentre non è previsto l’utilizzo di stampi o spolveri.


Si ritiene non aderente alla tradizione, ed è espressamente vietato, l’utilizzo di colori spray, acrilici ed olii che, peraltro lasciano tracce persistenti sulla piazzola pregiudicandone talora l’utilizzo anche per diversi anni e per questo è escluso dal concorso il madonnaro che utilizza tali tecniche improprie e dannose.

Ogni artista è ritenuto responsabile della sua piazzola e quindi dell’uso di colori o tecniche non previste che possano recare danno alla superficie stradale ed è tenuto al rimborso di eventuali danni.

L’arte madonnara (tratto da un testo di Paola Artoni, storica dell’arte)

L’arte dei Madonnari è arte sacra di ispirazione cristiana .
La caratteristica che si vuole dare a questo Concorso è proprio la connotazione di arte sacra legata alla tradizione Cristiana dell’Italia.


L’arte dei madonnari è quindi un’arte sacra sia per il tema che i pittori di strada sviluppano ma anche per il sacrificio che essi stessi compiono nel dipingere chini sull’asfalto sfumando i colori con i polpastrelli.

L’arte dei Madonnari è arte popolare.

Nella sua bellezza di linee, di colori, di volumi, di stilizzazione è immediatamente amata dal pubblico e suscita molte emozioni. Vedere nascere l’opera dalle mani dell’artista è un’esperienza veramente toccante.


Si può affermare che i dipinti dei madonnari fanno parte della stessa tipologia di arte sacra popolare cristiana alla quale appartengono i presepi, le statue delle Madonne vestite, le croci con i simboli della Passione, le santelle, gli ex voto per grazia ricevuta.

L’arte dei Madonnari è arte effimera.

Con questo termine, che deriva dal latino tardo ephemerus e che significa ciò “che dura un solo giorno”, si sottolinea l’aspetto non permanente della pittura su asfalto. I dipinti dei madonnari sono infatti realizzati con materiali polverosi e sono sottoposti ai capricci del clima. Un acquazzone può lavare le opere e allora… i madonnari riprendono con pazienza il lavoro dall’inizio.

Contatti

con il patrocinio del comune di Adria  

Tel. 0426/21675 (dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 16 alle 18)
Cel. 3471651167
Cel. 3471153118

info e iscrizioni:
prolocoadria@gmail.com
madonnariadria@gmail.com